Martedì, 7 Luglio 2020

Luciano Veschi è il nuovo Presidente di Aris Formazione e Ricerca Società Cooperativa. Approvato il bilancio 2019 e rinnovate le principali cariche

La nomina del nuovo Presidente Luciano Veschi, del Vice Presidente Sandro Corsi e la conferma di Sergio Filippi come Consigliere Delegato. Aris Formazione e Ricerca Società Cooperativa chiude il 2019 con un bilancio in equilibrio.

Un’Assemblea particolarmente partecipata da molti dei 39 soci di Aris Formazione e Ricerca Società Cooperativa ha approvato il bilancio dell’esercizio 2019 (il 32° dalla sua costituzione) e rinnovato il Consiglio di Amministrazione per un altro triennio.
La Presidente uscente, Serenella Banconi, ha ricordato il lavoro compiuto dal CdA negli ultimi tre anni che consegna oggi ai soci un Centro servizi ed un Ente di formazione accreditato con i conti in equilibrio e nelle condizioni di assicurare, ancora una volta, in un momento difficilissimo, servizi qualificati alle imprese cooperative umbre.
Il nuovo Consiglio di Amministrazione ha poi nominato il Presidente nella persona di Luciano Veschi, nonché Presidente della coop La Rondine ed il Vice Presidente nella persona di Sandro Corsi, nonché Presidente della coop ACTL ed ha confermato Sergio Filippi nella funzione già ricoperta nel precedente CdA di Consigliere Delegato.
Anche la controllata Aris Impresa Sociale Srl ha approvato il suo bilancio 2019 (il 2° dalla sua recente costituzione) ed ha nominato un Consiglio di Amministrazione di tre componenti con Presidente Albano Grilli, nonché Presidente della coop CIPSS.
“La sfida che attende Aris è quella di qualificare ulteriormente i propri servizi estendendoli anche a nuovi associati, rafforzare la funzione di ente di formazione di emanazione Legacoop Umbria e di meglio utilizzare la decennale esperienza nei partenariati europei, diretta o a servizio dei soci. In tale contesto è di particolare stimolo la rete di partecipate costruite nel tempo e rafforzata recentemente tra cui CoHor, 4Form, Fondazione Scuola Nazionale Servizi” il commento di Luciano Veschi.  
Nei mesi di lockdown Aris non si è fermata ed è stata capace con l’impegno degli addetti e dei collaboratori di attivare in webinar e FaD gran parte dei corsi di formazione dei propri soci e di partecipare ad oltre venti progetti europei”.